Archivio notizie

Per Riccardo Leoni è buona la prima in Serie C

Pubblicato in Azulgrana tra i prof - 2018-09-20 11:32:00

Il 20enne portiere di Massalengo in prestito alla Giana ha debuttato nello storico stadio Menti di Vicenza per uno 0-0 niente male

Splendido esordio per Riccardo Leoni in Serie C con la maglia della Giana Erminio. Il 20enne portiere di Massalengo, passato in prestito alla società martesana durante il mercato estivo, ha esordito nello storico stadio "Menti" di Vicenza, contro il rinato Lanerossi Virtus. Già questo è sufficiente a definire la portata dell'evento, ma poi va aggiunto che il "nostro" Riccardo ha tenuto la porta inviolata (nella foto "Biancorossi.net" una sua coraggiosa uscita sui piedi di Giacomelli), davanti a 8500 persone e contro una squadra costruita per tornare ai fasti di un tempo. "L'emozione è stata tanta prima della partita non lo nego - confessa Riccardo, che in passato ha vestito anche le maglie della Berretti dell'Inter e della Pergolettese in Serie D -, ma alla fine un calciatore sa che quando scende in campo, in qualsiasi stadio, contro qualsiasi avversario, quell' emozione si deve subito trasformare in concentrazione, sapendo di non poter sbagliare nulla perché in queste categorie al primo errore si paga dazio. Detto questo è stata una delle giornata più significative della mia vita, per l'esordio nei professionisti ma soprattutto perché fatto in uno stadio storico gremito di gente, contro un club dal grande passato. In fondo uscire dal 'Menti' con la rete inviolata e un punticino in tasca non è roba da tutti i giorni". Buona la prima insomma per il nostro Riccardo Leoni, che con la maglia del Sancolombano ha esordito in Serie D quando ancora doveva compiere i 16 anni, ma non si monta la testa: "Adesso più che mai dovrò focalizzarmi esclusivamente sul campo e sul lavoro settimanale, cercando di aggiustare e migliorare i miei difetti imparando e prendendo spunto dai più grandi e da chi ha più esperienza di me".

Commenti