Archivio notizie

Contro il Caprino decisivo il rigore trasformato da Mosca

Pubblicato in Prima Squadra - 2018-11-18 19:06:00

I ragazzi di Cortelazzi sembravano avviati verso il secondo punto in classifica ma il contatto Mavrov-Mosca e l'espulsione del macedone portano al rigore decisivo

Il Sancolombano perde in casa 1-0 con il Caprino e conosce la decima sconfitta consecutiva. Decisivo il rigore di Mosca al 36' quando la gara sembrava più incanalata su un giusto pareggio a reti bianche. Un episodio particolare, con l'ostruzione del già ammonito Mavrov che per l'arbitro è sanzionabile come condotta violenta e quindi da rosso diretto, con palla lontana dal contatto dei due giocatori. Un peccato perché il punto sembrava alla portata dei ragazzi di Cortelazzi, che nel primo tempo avevano avuto supremazia territoriale e occasioni con Farina, Stroppa, Albertini e Goretti, anche se la più ghiotta era stata per Mosca con colpo di testa sul palo al 41' del primo tempo. Prima del rigore anche proteste azulgrana per un tocco di mano nell'area ospite non sanzionato con la massima punizione dal direttore di gara. Non resta che rimboccarsi le maniche per preparare la trasferta di Oggiono sul campo della prima della classe, con l'aggiunta della squalifica di Mavrov e la tegola di un Bianchi che ha finito la stagione per i problemi al ginocchio che la risonanza magnetica ha sentenziato più gravi del previsto. Di seguito il tabellino e la cronaca in tempo reale, che trovate anche a questo link.

SANCOLOMBANO 0
CAPRINO                1
SANCOLOMBANO:
Ramella, Bruno (39' st Dalma), Ioance, Mavrov, Volpini, Crimaldi, Albertini, Abate, Farina (31' st Trabace), Goretti, Stroppa. All.: Cortelazzi.
CAPRINO: Gherardi, Zambelli J., Maglione, Galletti, Zambelli P., De Leidi, Schinetti (41' st Bucher), Rotini, Lapadula, Mosca (45' st Rota), Cornago (36' st Maglione A.). All.: Casi (in panchina Ghezzi).
ARBITRO: Gallo di Castellammare di Stabia
RETE: 36' st Mosca su rig.
Note: Ammoniti: Zambelli P., Mavrov, Mosca, Bucher. Espulso al 36' st Mavrov

Commenti